Aggiornamento del 25 settembre 2016

Perché una Convenzione se la nostra AF è già aderente alla Federazione?

chancePerché la Federazione è Ente accreditato dal MIUR e garantisce nei confronti del Ministero per le attività formative erogate dalle AF aderenti. Attraverso il rispetto di un protocollo di riferimento metodologico e amministrativo, i rapporti con il MIUR diventano più semplici. Essi saranno gestiti dalla Federazione, liberando le risorse locali da quest’incombenza e lasciando loro la libertà di dedicarsi alla sola attività didattica e di pubblicità dell’offerta formativa.

La firma di una Convenzione specifica è necessaria al fine di definire con precisione gli impegni assunti dalle parti e di precisare il ruolo di coordinamento della Federazione che dovrà essere in grado di garantire il rispetto dei protocolli richiesti dal MIUR, anche se una delle Alliance partecipanti dovesse venire meno all’impegno di svolgimento del corso.


Come attivare la Convenzione?

Sottoscrivendo il modello che puoi ritrovare qui.


Quanto dura la Convenzione?

sabbie-del-tempo--psd-clessidra_30-2249La convenzione legata alle iniziative formative della reta AF Italia, tra cui il Bonus Scuola, non ha scadenza e si rinnova con l’adesione alla Federazione.


Possiamo recedere dalla Convenzione?

. In qualsiasi momento e senza particolari motivazioni, da entrambe le parti. Essa è rescissa automaticamente in caso di inadempienze degli impegni reciproci.


Siamo una AF che offre corsi di francese, TICE, CLIL … Dobbiamo attendere che ci siano altre AF che abbiano la stessa offerta per poterci proporre per il BONUS?

NO. In tutta Italia sono attivi corsi che si richiamano alle seguenti categorie:

 

    • Cours généraux de langue Française, niveaux A1-C2
    • Cours de didactique du FLE (Méthodologies; Didactique avec les TICE; Phonétique corrective; Didactique de la Civilisation, Didactique de la Littérature, Didactique pour le Français précoce etc.); 

    • Cours de langue Française de spécialité (Cours sur Objectifs Spécifiques): Langages littéraires, Arts et spectacle, Cinéma, Théâtre, Économie et marketing, Médecine, Cuisine etc..
    • Cours de préparation aux Certifications DELF-DALF, DELF Pro, TCF etc..
    • Méthodologie CLIL-EMILE;

Una volta ritrovata la propria categoria vi si inserisce il proprio corso. In tal modo si è automaticamente parte dell’offerta nazionale.

Formation-5I vantaggi di ritrovarsi insieme in un’offerta formativa nazionale ci sembrano evidenti: si consolida lo status di Ente formatore per il Francese; si dà impulso a uno sviluppo di rete, avviando corsi precedentemente non facenti parte dell’offerta formativa locale; si procede in una direzione comune dando più coesione e identità alle Alliance; si aprono delle possibilità di dialogo e di scambio più concrete con altri enti di formazione.


Verrà rilasciato un attestato di partecipazione ai docenti?

diploma-bonus. Ai docenti verrà rilasciato un diploma di partecipazione indicante il tipo di corso e il numero di ore e una certificazione con tutte le notizie necessarie.

Il diploma, inviato in PDF all’Alliance locale, avrà in calce il logo della Federazione e dell’AF che terrà il corso, e sarà a firma del presidente (o del direttore) dell’AF erogante. Guarda il modello

 

In quale modalità dovranno essere  erogati i corsi?

Nelle modalità a voi più congeniali.

Frontale, on-line, mista, con suivi personalizzato e con interazioni su piattaforma informatica: MOOC, Moodle, Skype, Hangout…
Attraverso corsi singoli o collettivi.

Tutte le modalità sono previste e consentite dalla normativa ministeriale.

 

Sono stati predisposti dei materiali pubblicitari?

pubblicita

. Per ogni corso sono disponibili fiche a colori con il logo della AF, una fiche per ogni corso che illustra il contenuto della formazione proposta, le modalità e i tempi. Questo materiale pubblicitario va richiesto via mail e sarà consegnato in poche ore.

La personalizzazione grafica, unica per ogni AF, è a cura del CTS.

Quanta burocrazia: moduli, schede, registri…    AIUTO!!!

Non è la Federazione a pretendere la documentazione richiesta, ma il MIUR. Si tratta della stessa tipologia di documenti richiesti alle Alliance Pilote per le JPF (programmi, curriculum dei relatori, firme dei partecipanti ecc…). In caso di Ispezione Ministeriale, la crayons_de_couleurs_500-300x300Federazione deve poter esibire questi documenti. Dovendo documentare la spesa del Bonus Scuola, l’ispezione ministeriale è una possibilità non affatto remota. La Federazione vuole solo essere precisa e cautelare il vostro lavoro!

Abbiamo perciò provato a snellire tutto realizzando modulistica semplificata e dépliant pubblicitari personalizzati per ogni AF che aderisce al progetto. Il CTS diventa il partner per la parte amministrativa e funzionale. Se avete dei dubbi contattateci direttamente.

Modifiche recenti: dalla Direttiva 90/2003 alla 170/2016

Dal 2017 (Direttiva 170/2016) tutta la procedura di inserimento corsi e attività formative è informatizzata e tracciabile dal sito MIUR: le formazioni di tutti gli enti saranno disponibili ai docenti, in un bouquet nazionale. In tal caso le nostre proposte vanno inserite con anticipo sul sito della Governance Formazione del MIUR.

Come posso ricevere la modulistica?

Contattando la Federazione: federazione@alliancefr.it si ricevono il Vademecum, le schede di iscrizione, il registro delle presenze, i modelli di sintesi di relazione finale. A fine corso verrà inviato l’attestato do partecipazione e frequenza e il diploma in PDF per ogni docente partecipante.

Come AF siamo in grado di fornire servizi e formazione ai docenti. Perché dobbiamo aderire alla Convenzione?

Certamente lavorare da soli è possibile. Ma si rischia di non soddisfare il dettato legislativo il quale richiede che la formazione sia realizzata da Enti accreditati.

Le AF da sole non lo sono. Esse lo diventano all’interno della Federazione che, in quanto Ente accreditato, è garante al MIUR della validità, professionalità, scientificità dei corsi proposti. I corsi erogati a livello nazionale vanno catalogati, inseriti in una procedura informatica e proposti in un’offerta armonizzata. Devono poi essere disponibili al MIUR (elettronicamente) tutte le documentazioni per le verifiche necessarie a validarli. Il successo di tali pratiche di proposta e weblogoarmonizzazione, e la regolarità della parte amministrativa, consentono di rinnovare periodicamente lo status di Ente accreditato.

È evidente che ogni Alliance è già parte della Federazione e di per sé la rappresenta sul territorio di competenza. Tuttavia, è necessario centralizzare i rapporti amministrativi, con l’obiettivo di avere una interlocuzione unica e performante con il MIUR. Anche per le JPF, ogni Alliance attesta sul proprio territorio l’attività formativa svolta, in qualità di Ente partecipe alla Federazione, ma sono le “Alliances pôle de référence” a documentare l’avvenuta formazione, centralizzando la documentazione.

Quindi: prima di provare strade in solitaria verificate se ci sono le condizioni, ad esempio lavorando in accordo con una struttura scolastica che “accrediti” la formazione da voi erogata. Con la Federazione invece tutto ciò è immediato e certificato. E sarete protagonisti e non a rimorchio di altre strutture.

NOTA BENEAmbox_warning_yellow

In ogni caso, la Federazione sarà responsabile presso il MIUR solo ed esclusivamente dei Corsi e delle formazioni di cui avrà seguito l’iter amministrativo e di cui avrà l’opportuna documentazione. A domanda di verifica amministrativa da parte del MIUR, tutti i Corsi e le formazioni estranee al progetto nazionale comune NON potranno essere riconosciuti come attività formativa della Federazione.

È previsto un minimo di ore per la formazione?magis-tempo-clock-black

. L’organizzazione di un modulo prevede un numero di ore congruente con l’obiettivo. Il MIUR prevede (Direttiva 170/2016) moduli a partire da venti (20) ore, crediamo che tale numero possa coniugare coerentemente flessibilità e didattica.

Esiste un tariffario imposto per ogni corso?

NO. La gestione economica e tariffaria dei corsi è di competenza dell’AF erogante. Alla Federazione interessano i dati amministrativi dei docenti coinvolti, le metodologie utilizzate, i contenuti proposti. Tutto qui. Per il resto sono valide le condizioni economiche scelte e proposte dall’AF erogante il servizio all’interno del proprio territorio di competenza.

Quali documentazioni sono necessarie a fine corso?

In breve ecco quel che richiede il MIUR:book_and_apples

 

 

  • Il tipo di Corso (es. Corso generale liv. B1);
  • l’elenco dei partecipanti;
  • i fogli di presenza;
  • il referente locale e nazionale;
  • il CV del/dei formatori;
  • la dichiarazione del Dirigente Scolastico che attesti la partecipazione del docente ai corsi AF.

 

aideAide en lignetelephone-ringing

La Federazione sta per attivare prossimamente un supporto en ligne, al disbrigo delle pratiche burocratiche.

Appena attivo potrete inviare una mail a federazione@alliancefr.it e richiedere un appuntamento telefonico con il consulente Bonus Scuola.

La domanda che non c’è!

punto-interrogativo-590

Se non trovi la risposta che cercavi ti nvitiamo a rileggere il Vademecum Corsi AF che puoi trovare qui, oppure a scriverci all’indirizzo mail: federazione@alliancefr.it per proporre il tuo quesito. Lo pubblicheremo on-line con la risposta.

Grazie della collaborazione!